The amazing Spiderman

Spiderman è un supereroe amato da tutti, nasce come fumetto poi negli anni successivi grazie al suo successo diventa un film, un cartone animato e molto altro. The amazing spiderman arriva dopo la trilogia di Spierman in cui il protagonista era Tobie Magurie e questa nuova serie di film (ad oggi 2) promette grandissimo successo

Spider-Man, un supereroe conosciuto da tutti

Spider-Man (alcune volte abbreviato in Spidey)  è uno dei supereroi più amati di sempre, da grandi e piccini.
Il personaggio, creato creato dallo scrittore Stan Lee e dal disegnatore Steve Ditko nel 1962, ha infatti delle caratteristiche in cui ciascuno di noi può identificarsi e che, pertanto, lo rendono unico.
Prima della creazione di Spider-Man, i supereoi erano solitamente personaggi adulti: non vi era spazio per supereroi adolescenti, se non nel ruolo di comprimari (si pensi a Robin di “Batman”). L’Uomo-ragno rappresenta un punto di rottura in questa tradizione: Peter Parker, alias Spider-Man, è un ragazzo diciassettenne, rimasto senza il padre e la madre, che conduce una vita ordinaria, almeno fino al giorno in cui scopre di avere i superpoteri.

Anche dopo aver ottenuto le sue abilità speciali, Peter rimane molto vicino ad una persona qualunque, alle prese con la scuola, con il lavoro, con la famiglia, con le amicizie e con l’amore.

Si pensi al fatto che, per sopravvivere, si ritrova a vendere le foto di Spider-Man (cioè di se stesso).
E’ un personaggio estremamente umano, suscettibile anche di istinti egoistici. Quando scopre di avere i superpoteri, inizialmente cerca di usarli per un tornaconto personale, tra cui il bisogno di vendicare vecchi torti subiti dai compagni di scuola.

La sua volontà di mettersi al servizio della collettività, da supereroe maturo e solidale, si manifesta solo successivamente, a seguito della morte dello zio Ben di cui si sente responsabile.
Insomma, è difficile non immedesimarsi in questo personaggio!

La trama di Amazing Spider-man

“The amazing Spider-Man”, uscito nelle sale cinematografiche nel 2012 e diretto dal registra statunitense Marc Webb, ripercorre la storia di Peter Parker.
La pellicola inizia con le immagini di Peter da piccolo, che misteriosamente viene abbandonato dai genitori e affidato alle cure digt.
Anni dopo è un diciassettenne con una forte passione per la scienza e la fotografia. Frequenta una normale scuola di New York, la Midtown Science High School, ma ha ben pochi amici.
Preso spesso di mira dal bullo Flash Thompson, per fortuna trova una complice di vita nella sua compagna di classe Gwen Stacy, di cui finisce presto per innamorarsi. I due condividono la stessa passione per la scienza e, nel corso della storia, arriveranno a condividere gli stessi segreti.
Come la maggior parte degli adolescenti, Peter sta cercando di scoprire la sua identità.
Un giorno, fra i vecchi oggetti accatastati nella cantina di casa, il ragazzo trova una valigetta appartenuta a suo padre e finalmente comincia ad approfondire il suo passato.
Le sue ricerche lo conducono alla multinazionale Oscorp, dove fa la conoscenza del brillante dottor Curt Connors, ex collega di suo padre, esperto di genetica e di incroci fra specie.
E proprio lì viene morso da un ragno geneticamente modificato, acquisendone i poteri: i suoi sensi vengono aumentati, i suoi muscoli rafforzati. Con queste abilità, Peter decide di diventare qualcosa di più grande: il suo impegno è quello di liberare New York dal crimine!
Per evitare di essere riconosciuto sia dai criminali che dalla polizia, si crea una tuta in spandex rossa e blu, con tanto di maschera, e costruisce due bracciali lancia-ragnatele che lo aiutano a saltare da un palazzo all’altro della città. Il ragazzo diventa un eroe per i cittadini che iniziano a chiamarlo “Spider-Man”, proprio per via delle sue doti da ragno.
Nessuno conosce la sua vera identità.

Nessuno sa che, dietro quel travestimento rosso e blu, si cela Peter Parker.
L’unica a condividere il segreto è Gwen Stacy. Solo che lei è la figlia di George Stacy, il capo della Polizia di New York!
Braccato dalle forze dell’ordine, Peter è costretto a confrontarsi, contemporaneamente, anche con il dottor Curt Connors, trasformatosi in Lizard, un’enorme e pericolosa lucertola, dotata di forza sovrumana e capace di guarire rapidamente.
Dopo aver scoperto la vera identità di Lizard, Spider-Man scopre anche il suo piano: utilizzare il siero sull’intera città e trasformare tutti gli abitanti in lucertole, dando vita a una specie più evoluta, forte e intelligente.
Dopo una serie di vicissitudini e lotte all’ultimo sangue tra i due, Peter usa l’antidoto scoperto da Gwen per far tornare il dottore alla normalità e salvare l’intera città dal folle destino.
Purtroppo Stacy rimane mortalmente ferito da Lizard. Prima di morire, il capitano fa promettere a Peter di non coinvolgere più la figlia nella sua doppia vita.
Connors viene arrestato. Da una cella di prigione chiede ad un uomo, rimasto nell’ombra, di lasciare in pace il giovane Peter (guardate il film fino a metà dei titoli di coda!).

Andrew Garfield è Peter Parker

Andrew Garfield è l’Uomo Ragno nel primo capitolo della saga dedicata al supereroe Marvel.
L’attore fa il suo esordio sul grande schermo nel 2007, ma è con “The amazing Spider-Man” (e con il sequel “The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro”, uscito nel 2014) che raggiunge la sua notorietà.
In più di un’intervista, Garfield ha confessato di avere da sempre una passione per il personaggio, tanto da aver indossato, all’età di tre anni, il costume del suo amato supereroe che, poi, ha interpretato nel film.

Emma Stone è Gwen Stacy

In “The amazing Spider-Man”, Emma Stone è la fidanzatina di Peter Parker. E non solo nel film: per qualche anno ha fatto coppia fissa con Andrew Garfield, conosciuto sul set.
L’attrice fa il suo debutto cinematografico nel 2007.

Raggiunge l’apice della sua carriera nel 2017, quando con il film “La La Land” vince il Premio Oscar come miglior attrice, il Golden Globe come miglior attrice in un film commedia o musicale, il British Academy Film Awards come miglior attrice protagonista e lo Screen Actors Guild Award come migliore attrice protagonista cinematografica”.

1 Comment
  1. […] il travolgente successo del primo capito di The amazing Spiderman con la fantastica coppia Andrew Garfiel ed Emma Stone nei panni dei protagonisti, è arrivato il […]

Leave a reply