I Lego Star Wars

Nel 1977 Geoge Lucas mostra al mondo il suo genio, la stessa storia del genere fantasy viene completamente rivoluzionata da Lucas che porta sul grande schermo un nuovo e ricco universo fatto di robot, navicelle spaziali, bizzarri esseri di altri mondi e probabilmente uno cattivi più cattivi della storia del cinema.

Il successo che ottengono i primi tre film (quelli che compongono la trilogia originale) è davvero incredibile, appassionati da ogni parte del mondo innamorati dei personaggi e del duello con le spade laser imitato in tutti i modi possibili e immaginabili.

Dal film ai mattoncini: la saga star wars

Il successo che la trilogia si portò dietro, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, fu paragonabile solo a pochi altri esempi in fatto di numeri al botteghino e seguito di fan. In tanti, dopo il 1983, anno di uscita del terzo film, avevano il desiderio di nuove avventure e di rivedere in nuove pellicole i protagonisti di quella galassia lontana lontana.

Fu necessaria un’attesa di sedici anni ma Lucas regalò, ai fan rimasti sempre fedeli, una nuova trilogia tra il 1999 e il 2005.

In quei sedici anni di attesa la febbre per star wars non era per nulla diminuita, anzi, chi ha amato la trilogia originale è riuscito a far amare le guerre stellari anche alla generazione del nuovo millennio; è così che sono nate le nuove ondate di fan della serie.
Ma restiamo ben fissi su un anno in particolare: siamo nel 1999.

Lo abbiamo detto, questo è l’anno che segna il grande e atteso ritorno di un nuovo capitolo della saga, ma non è l’unico evento significativo.

Per celebrare il ritorno di star wars, il gruppo Lego sigla un accordo con la Lucasfilm per la produzione dei mattoncini ispirati alla saga.

Per gli amanti di star wars è subito festa; gli adulti, rimasti estasiati dalla prima trilogia, iniziarono in gran numero ad accaparrarsi i primi set per puro scopo collezionistico, i più piccoli, invece, videro in quei nuovi personaggi e mattoncini da costruire una vera novità.
In principio il Gruppo Lego riuscì ad ottenere la licenza dalla Lucasfilm dal 1999 al 2008, tuttavia questa è stata prolungata più volte; la prima volta fino al 2011, infine nel 2012 si decise di prolungare la fruttuosa collaborazione per i successivi dieci anni.

I dati dicono che questa partnership ha generato, nei soli primi sette anni, qualcosa come la bellezza di 125 set diversi, divisi tra personaggi e veicoli, con le vendite che hanno superato il miliardo di articoli.

Nel 1999 il debutto di Lego Star Wars comprendeva i set basati sulla prima trilogia con l’aggiunta del nuovo film di quello stesso anno.

Ovviamente ogni set era differente l’uno dall’altro e comprendeva al suo interno anche i personaggi tipici di quello scenario; per non parlare del numero di pezzi disponibili per confezione: da poche decine fino anche alle migliaia.
Infine aggiungiamo che dalla collaborazione tra Gruppo Lego e Lucasfilm sono nati, visto il grande successo di pubblico, numerosi videogiochi, serie televisive e cortometraggi animati con scenari e personaggi tutti in formato Lego.

Vediamo alcuni dei set più ricercati, ci sono dei set storici e sono stati messi in vendita anche delle edizioni speciali come quella del Millennium Falcon

La mitica morte nera

É l’arma del nemico, quella più temuta; ad un primo sguardo distratto ricorda vagamente la luna, per forma e dimensioni. Arma ma anche stazione spaziale utilizzata dall’impero e dotata di un cannone abbastanza potente da spazzare via un pianeta. Stiamo parlando ovviamente della morte nera.

Il set Death Star è il 75159 ed è davvero imponente
Considerate le premesse, immaginate l’eccitazione dei fan e soprattutto dei collezionisti, perchè la Lego ci ha deliziati con una riproduzione fedelissima della morte nera dotata veramente di ogni dettaglio presente nel film.
Con i suoi 41 cm di altezza e 42 cm di larghezza, questa fedele riproduzione è munita di ben 23 personaggi tra cui Darth Vader, due Stormtrooper, Obi-Wan Kenobi, Chewbecca, Principessa Leia, C-3PO, Han Solo, Luke Skywalker ed R2-D2; questi, insieme ad altri, sono distribuiti nelle varie sale della struttura, tra cui la sala di controllo del superlaser, l’hangar con binario di lancio mobile e il TIE Avanced di Lord Vader con lo spazio apposito per Vader al suo interno e la sala del trono dell’Imperatore Palpatine; per non parlare delle spade laser e dei diversi cannoni disponibili. Il tutto disposto minuziosamente in 4016 pezzi.

Il Millennium Falcon

É la risposta dell’alleanza ribelle alla morte nera. É il millennium falcon pilotato da Ian Solo coadiuvato da Chewbecca per fermare e distruggere la morte nera.
La riproduzione della Lego prevede la bellezza di 7541 pezzi con Ian Solo, Chewbecca, la Principessa Leia e C-3PO compresi nel set; la parte esterna del velivolo presenta i pannelli della fusoliera, cannone blaster nascosto e cabina di pilotaggio per i 4 personaggi; Ian Solo e Chewbecca sono dotati delle loro classiche armi: pistola blaster per il primo e balestra per il secondo. Con i suoi 21 cm di altezza, 84 cm di lunghezza e 56 cm di larghezza farà sicuramente un figurone nella vostra collezione e la guerra all’impero può avere inizio.

L’imperial TIE fighter

Non vi è solo la morte nera tra le risorse dell’impero.

I TIE fighter sono un’arma importante a disposizione del nemico ed utilizzati in grande quantità sfruttando la loro facile monovrabilità; abitacolo sferico e ali sono il tratto inconfondibile di questi velivoli.
Il modello della Lego è composto da 519 pezzi che includono anche un Pilota Imperiale, Han Solo e uno Stormtrooper; con le sue ali che fungono da pannello solare, il TIE è dotato di cabina di pilotaggio apribile per inserire il tuo personaggio e fargli utilizzare i vari blaster di cui dispone. Siamo certi che con i suoi 23 cm di altezza, 20 cm di lunghezza e 19 cm di larghezza ne sarete molto fieri.
Che dire di più? Una volta accaparrati questi gioiellini la guerra tra ribelli e impero può ufficialmente riprendere vita.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply